Fiavet Toscana: nasce l’accompagnatore motivazionale

Molto spesso si pensa che un viaggio sia solo e semplicemente il recarsi in un determinato luogo e per certi versi è vero. Quando viene fatto da poche persone che decidono di recarsi in un angolo nuovo del nostro paese, il viaggio assume i connotati classici da tutti conosciuti.
Tuttavia se pensiamo a un gruppo che decide di recarsi in un determinato posto dell’Italia, dobbiamo anche tenere conto del fatto che internamente al gruppo stesso, si possono creare delle dinamiche legate a emozioni e tensioni che nascono durante il nostro tragitto.
Occuparsi delle dinamiche emotive e emozionali di un gruppo è molto importante, può fare la differenza tra un viaggio che raggiunge il suo scopo e fa star bene tutto un gruppo e uno in cui le dinamiche emotive prendono il sopravvento.
Gestire un gruppo da un punto di vista emotivo non è sempre facile, paradossalmente si possono creare situazioni di tensione, di contrapposizione che rendono il nostro viaggio un’esperienza poco piacevole. Per questo motivo è molto importante saper gestire quegli aspetti emotivi che spesso sfuggono al nostro controllo.
Se vi dicessimo che ci sono corsi che servono a formare un accompagnatore motivazionale voi ci credereste? Per quanto possa sembrare strano e originale, esistono guide che cercano di dominare logiche legate alle emozioni del momento.
Un corso di formazione per “ Accompagnatore motivazione gruppi” organizzato da Fiavet Toscana, in collaborazione con l’Ente Bilaterale Turismo, aiuta a gestire proprio questi aspetti nelle dinamiche di gruppo spesso trascurati.
L’appuntamento è per il 21 e 22 gennaio presso Firenze, un corso molto interessante che dovrebbe aiutare un accompagnatore di gruppi a gestire in maniera più idonea le emozioni che si creano in un gruppo. Tenendo conto delle logiche emotive che si creano, dei condizionamenti, dell’emergere di un capo gruppo.
Un corso completamente gratuito per gli associati Fiavet Toscana.